Rubato tombino in ghisa e danneggiato manto stradale. Arrestati padre e figlio di Montesarchio.

Nel primo pomeriggio di oggi i Carabinieri della Stazione di Pontelandolfo nell’ambito dei servizi di controllo del territorio hanno tratto in arresto due individui (padre e figlio) di 54 e 22anni, con precedenti di polizia, residenti a Montesarchio, responsabili di furto aggravato di un tombino di ghisa e danneggiamento del manto stradale. I militari durante il servizio di pattuglia hanno fermato un autocarro con a bordo i due uomini trovandoli in possesso di un tombino di ghisa asportato pochi istanti prima dalla zona industriale di Pontelandolfo. I due soggetti con l’utilizzo di pala e piccone hanno prelevato il tombino della rete fognaria collocato al centro della carreggiata di via Cocchiarella ma nel disancorare il manufatto hanno danneggiato anche il manto stradale. I militari hanno subito dopo restituito il tombino ai tecnici del comune ed hanno proceduto al sequestro degli arnesi atti allo scasso e all’autocarro di proprietà dei soggetti. Per quest’ultimi sono scattate le manette con l’accusa di furto aggravato è sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni agli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*