Il ruolo del “Tartufo Caudino”.

In campania sono presenti numerose specie di tartufi e l habitat naturale più favorevole alla ricerca del tartufo è nelle aree di montagna di Termino Cerviato,dei Piacentini ,fra le province di Avellino e Salerno ma anche sui monti di Vallo di Diano ,Faito e sui nostri amati monti del Partenio e monte Taburno.In base ai dati della Regione Campania la produzione è di circa 1000/1500quintali annui per un valore di 3/4 milioni di euro . Altre regioni sfruttano i vantaggi della carenza in Valle Caudina di strutture associate sottopagando il nostro tartufo,lucrando sul valore aggiunto.
L unione tra amministrazione e associazione deve scuotere gli animi e far capire che questo “diamante caudino” può realmente essere segno di sostegno e di valorizzazione sia del territorio che per le aziende agricole, ristoratori che interagiscono nell acquistare direttamente dalle filiere caudine.
Investire nella salvaguardia del Tartufo Caudino e promuovere prodotti è di interesse di tutta la Valle,il mio invito è a partecipare ai vicoli del tartufo e alla “Gara Cinofila Caudina” intenta nell’avvicinare i cittadini al mondo del tartufo Caudino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*