San Giorgio del Sannio. Omicidio Coppola, confermate le condanne.

La Corte di appello di Napoli, ha confermato le condanne già stabilite in secondo grado il 6 dicembre del 2016 per la rapina e l’omicidio volontario di Maria Coppola, la 72enne di San Giorgio del Sannio che era morta all’ospedale Rummo il 18 febbraio del 2014, dieci giorni dopo essere stata aggredita e picchiata nella sua abitazione in via Bocchini. I giudici hanno dunque ribadito i 17 anni e 4 mesi per Constantin Pandelea 25 anni, rumeno, residente a San Giorgio del Sannio, indicato come colui che avrebbe colpito la pensionata; i 14 anni a Giuseppe Mottola 28 anni, di San Giorgio del Sannio, considerato l’ideatore del colpo; i 13 anni per Alfredo De Capua, 34 anni, di San Giorgio del Sannio, che avrebbe fornito le informazioni sul ‘bersaglio’ del raid; e i 12 anni a Luigi De Vizio, 28 anni, di Torre Le Nocelle, in provincia di Avellino, che aveva preso parte all’incursione nella casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.