San Martino-Ariano: i caudini vogliono consolidare terzo posto.

Per scrivere la storia la partita con l’Ariano diventa per il San Martino la madre delle partite. Vincere contro la squadra del tricolle significa avere un doppio effetto positivo. I tre punti servirebbero a consolidare il sorprendente terzo posto in classifica appena conquistato e a tenere lontana una possibile concorrente per i play off. Insomma la gara di oggi diventa fondamentale per i caudini che non possono sbagliare. Inutile dire che nel centro caudino c’è entusiasmo a mille, ma il San Martino nei suoi anni in Promozione si era trovato così vicino ad un traguardo storico. La completa rifondazione avvenuta all’inizio di questa stagione è stata una scommessa vincente, il merito principale va al duo Quirino Bongiovanni e Emilio Iuliano, due dirigenti che stanno dando tantissimo alla storia recente del San Martino. Ma in campo va la squadra e contro l’Ariano di Silvestro che dalla sua ha da recuperare ben due partite, con il Baiano in trasferta e l’Abellinum in casa, occorre la partita perfetta, mantenere la calma, abbandonare l’euforia. Un gruppo compatto quello biancorosso dove le assenze non pesano perché chi va in campo si fa trovare sempre pronto, è il caso del giovanissimo Pisacane a segno con due reti domenica. Parlare di formazione è difficile, il tecnico Pini riserva sempre qualche sorpresa. Va detto soltanto che si conferma l’ottimo stato di grazia di De Matteo, il decisivo apporto di De Clemente, e la regia di qualità di Loasses. Ancora assente per squalifica Severino, tornano disponibili Perinelli e Marseglia. In attacco odore di conferma per Petrozzi e Tranfa che si stanno comportando benissimo. Non ci dovrebbero essere movimenti neanche in difesa, in porta certamente l’over Polverino che è in uno stato di grazia. I reparto difensivo sammartinese è un punto di forza della squadra, non per niente è la seconda difesa del campionato. Tenere a bada il bomber Capodilupo non sarà facile ma Cocozza e Davide Pini sono pronti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.