San Martino: trasferta in casa dell’FC Avellino per difendere il quarto posto.

Quello che si reca a far visita all’F.C. Avellino è un San Martino con il morale alle stelle. La squadra caudina ormai non si può più nascondere, il quarto posto in classifica insieme alla Vis Ariano è una posizione che va mantenuta e se possibile consolidata. Ecco perché la gara del “Roca” di Avellino è un passaggio fondamentale per la compagine biancorossa che deve dare continuità ai suoi risultati se vuole diventare grande. La squadra è in fiducia, il gruppo e compatto, i meriti del tecnico Luca Pini sono evidenti, grande capacità di gestione di un gruppo dove le individualità di valore sono tante, e bravura nell’alternare anche le pedine in campo. Sempre Pini era stato un buon profeta dichiarando che il San Martino poteva centrare l’obiettivo play off, e ad oggi missione compiuta. Ci vuole però grande attenzione per questa partita, l’F.C. viene da una settimana di fuoco dopo una serie di risultati non positivi, solo quattro punti nelle ultime cinque gare, e gruppetto delle squadre play off che si allontana. Una settimana che ha portato alle dimissioni del tecnico Antonello Puopolo e al ritorno in panchina di Sergio De Luca che aveva lasciato la squadra avellinese per motivi personali alla settima giornata. In questo periodo, otto partite con soli otto punti per una squadra che era pienamente in corsa per un posto nei play off. E’ facile prevedere che la squadra di De Luca punti ad un riscatto immediato, per questo il San Martino deve gestire la partita con calma e lucidità. Mister Pini deve fare i conti ancora con assenze, mancheranno il fratello Davide in difesa e il jolly Perinelli, entrambi devono scontare l’ultimo turno di squalifica. Di contro il tecnico biancorosso può contare sul rientro del portiere Viscione che la squalifica l’ha scontata, e quindi torna a disposizione la possibilità di avere la mossa del portiere under. Da valutare le condizioni di De Clemente, fuori la settimana scorsa per un problema muscolare. E’ la sua posizione a condizionare la formazione, altrimenti si ha la sensazione che a scendere in casa quasi certamente sarà l’undici vincente contro la Forza e Coraggio. Occhi puntati sull’attaccante Petrozzi e soprattutto sul trequartista del Matteo, ma attenti anche all’asso nella manica, quel Claudio Tranfa che partendo dalla panchina si sta rivelando il valore aggiunto di questa squadra, poi il ruolo di raccordo di Loasses autentico punto di riferimento del gioco biancorosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.