San Martino V.C.: brucia i rifiuti, identificato dalla Polizia Municipale.

La Polizia Municipale di San Martino Valle Caudina (AV) agli ordini del Comandante Cap. Serafino Mauriello, nel corso di un’attività di indagine avendo ad oggetto l’incrocio di dati provenienti dal sistema di videosorveglianza e prove testimoniali, ha scoperto e deferito alla competente Procura della Repubblica di Avellino l’autore che nella nottata ha appiccato il fuoco ad un contenitore per la raccolta di olio esausto e rifiuti del tipo indumenti, posizionato dal Comune nel centro abitato, con l’obiettivo di garantire un servizio ai cittadini che necessitano di smaltire oli domestici.
La persona denunciata, un giovane pregiudicato del posto, D.M. di anni 30, si è reso responsabile del reato d’incendio e di combustione illecita di rifiuti, pertanto la Polizia Municipale oltre a segnalarlo all’Autorità Giudiziaria ha comunicato i fatti al Sindaco ai fini dell’emissione del provvedimento finalizzato al recupero ed allo smaltimento dei beni combusti. Nota di merito del Sindaco alla Polizia Municipale e l’invito ad intensificare i servizi di controllo, in quanto gli interventi
posti in essere dall’Amministrazione in questi giorni ed i risultati raggiunti con la riduzione della produzione dei rifiuti indifferenziati può incentivare persone spregiudizievoli ad abbandonare rifiuti in parti nascoste del territorio comunale, al fine di evitare i controlli da parte degli operatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*