San Martino V.C.. Francesco Sorrentino risponde a don Salvatore Picca.

Sapevamo che una qualche risposta a don Salvatore Picca, parroco di San Martino Valle Caudina, non poteva mancare. Il sacerdote ha attaccato, frontalmente, Famiglia Cristiana per l’oramai famosa copertina contro il ministro dell’interno Matteo Salvini. Un attacco per il quale si è guadagnato anche la prima pagina de Il Mattino, edizione nazionale. Don Salvatore, però, ha anche definito gli iscritti al partito democratico pidioti, un bruttissimo termine che gira da tempo su i social. Ed allora non poteva mancare una risposta da parte di Fransesco Sorrentino, che alle scorse elezioni è stato il candidato sindaco del pd. Il commercialista ha affidato questa sua pacata riflessione a Facebook.”Francamente è insopportabile il continuo attacco contro il partito democratico e i suoi rappresentanti, scrive Sorrentino. . Perché si deve dire che Salvini è un bravo ministro ma contemporaneamente non si può non dire che il PD è un partito di idioti. Va bene il dibattito, lo scambio di opinioni anche divergenti. Anche il parroco, sottolinea Sorrentino, è un libero cittadino, faccia politica se vuole. Ma non delegittimando, attaccando e anche insultando l’avversario politico. La tesi del complotto generale, sotto una regia unica targata PD che ha lo scopo di lucrare sui poveri cristi, è incredibile. Contrapporre gli immigrati ai poveri è una strumentalizzazione. Inaccettabile è sentirsi definire Pidioti o PDioti. Ma ancora peggio è insinuare che i PD sta insieme ai delinquenti, i trafficanti di migranti, gli sfruttatori. Il democratici sammartinesi si ispirano quotidianamente nella propria azione politica ai i principi ed i valori progressisti di solidarietà, di accoglienza, di inclusione che sono l’essenza del PD. Intorno a questi valori imprescindibili, conclude Francesco Sorrentino. si deve rilanciare, anche su base locale, il dialogo ed confronto tra le forze politiche alternative al governo populista Lega – 5stelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.