San Martino V.C.: si incrociano i dati per stanare evasori Tari.

E’ un lavoro lungo, abbastanza faticoso, ma porterà dei sicuri benefici ai cittadini di San Martino Valle Caudina che pagano, regolarmente, le imposte. Per il terzo lunedì di seguito, anche questa mattina, si è riunita la task force, voluta dal sindaco Pasquale Pisano, per verificare tutte le persone e le attività economiche che sono inserite nella lista di carico della Tari. La task force è composta da componenti dell’ufficio di polizia municipale, ufficio tecnico , ufficio tributi ed anagrafe. Il loro compito è quello di incrociare i dati, per capire se tutti i cittadini e e le attività economiche, pagano e pagano il dovuto. Stanare, insomma, gli evasori totali ed anche quelli parziali. Come già detto, si tratta di un lavoro abbastanza lungo, ma il sindaco Pisano è certo che porterà importanti risultati. Stanando gli evasori, la tari per i cittadini onesti, quelli che pagano il dovuto, scenderà di molto. Insomma, pagare tutti per pagare meno. Si lavora alacremente, per fare in modo che il prossimo anno, questa tassa possa risultare un poco meno odiosa per tutti i cittadini. Del resto, la raccolta differenziata sta ottenendo un grandissimo risultato, forse, non preventivato alla vigilia. I cittadini stanno rispondendo nei migliore dei modi ed anche questo dovrebbe portare ad una sensibile diminuzione di ciò che si paga. Un’azione combinata, quella di lotta all’evasione e di aumentare i livelli di raccolta differenziata che, secondo la giunta Pisano, sarà davvero decisiva per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*