San Martino V.C. Sequestrate dalla Municipale sette auto prive della copertura assicurativa.

Negli ultimi quattro giorni, gli agenti della polizia municipale di San Martino Valle Caudina hanno sequestrato ben sette auto perchè prive di assicurazioni. Un dato, perfettamente, in linea con quello provinciale e regionale. In Irpinia, al momento, circolano più di trenta mila veicoli non assicurati, parti, al 13 e 11 per cento, mentre in provincia di Benevento la media è pari al 13, 80 per cento, La media regionale è ancora più alta perchè tiene conto dell’evasione di Napoli e provincia che arriva quasi al 27 per cento, Purtroppo, le ragioni del mancato pagamento delle polizze sono svariate. La prima in assoluto riguarda i prezzi esorbitanti che si è costretti a pagare. Con la scusa dei sinistri falsi, le compagnie fanno cartello ed impongono dei prezzi che non si trovano in nessuna altra parte di Italia. Tanto che diventa quasi un’impresa, per un neo patentato assicurare la propria vettura e stessa cosa vale per i ciclomotori, In alcuni casi, il prezzo della polizza è superiore al valore del veicolo. Una cosa folle, alla quale nessuno cerca di porre rimedio, Basterebbe un giro di vite contro le truffe assicurative, ma anche di questo nessuno vuole parlare perchè, come dimostrano inchieste e tante sentenze, c’è sempre lo zampino dei funzionari delle stesse compagnie, oltre che di avvocati compiacenti e giudici di pace, almeno, silenti, Altra grossa incongruenza è permettere che questi veicoli non assicurati possano continuare a transitare. In caso di controllo, la vettura viene sequestrata e si paga un’ammenda pari a 848 euro per il dissequestro, ma solo se si è contratta la polizza. Per fermare queste auto o altri mezzi, però, sono necessari i controlli e, purtroppo, viaggiare senza assicurazione non è penalmente rilevante, altra follia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.