San Martino V.C.. Si accelera per il Puc.

Si lavora alacremente ed entro la fine dell’anno, l’amministrazione comunale di San Martino Valle Caudina intende portare al vaglio del consiglio il piano urbanistico comunale. Nei prossimi giorni, infatti, la maggioranza incontrerà il progettista del Puc. L’architetto Pio Castiello per presentare una propria proposta rispetto al documento di pianificazione, In buona sostanza, si tratta di una visione di crescita del paese, una filosofia di sviluppo che la parte politica consegna al tecnico., Un disegno che viene fuori anche dai vari incontri con i cittadini e le associazioni. Una proposta che non lascia nulla al caso e, di certo, non immagina colaste di cemento selvagge. Tutt’altro cercherà di esaltare, come ci ha spiegato il vice sindaco Franco Capuano, che è anche assessore all’ambiente, la vocazione naturalistica del piccolo borgo caudino. Proprio per questo nella proposta da portare a Castiello ci sarà tanto spazio per la sentieristica montana, per lo sviluppo armonico dei monti e per le aree verdi in paese. Senza contare che, proprio l’inserimento nel puc, di questi elementi, permetterà, una volta approvato, lo strumento all’amministrazione comunale di partecipare ai vari bandi sul Psr, tutti in via di pubblicazione. La proposta tende a sottolineare un fatto molto importante. Pianificare il territorio e dotarlo di uno strumento non significa pensare solo a gettate incontrollate di cemento. Si può pensare ad altro, si può cercare di esaltare il territorio, proteggendolo ed assecondando la propria vocazione, senza violarlo. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*