San Martino Valle Caudina, Cervinara e Rotondi: cittadini preoccupati e frastornati.

Preoccupati e frastornati. Sono questi i sentimenti che si continuano a respirare tra la gente dei comuni di San Martino Valle Caudina, Cervinara e Rotondi, Preoccupati, per l’audacia, senza più limiti che mostrano i delinquenti. Non hanno più alcun limite, colpiscono ovunque e non fermano neanche davanti ai luoghi sacri. Giovedì sera, una rapina è stata messa a segno ai danni di un distributore di benzina che si trova a pochi passi dalla stazione dei carabinieri di San Martino Valle Caudina. L’autore ha anche sequestrato la proprietaria e, ad oggi, di lui non ci sono tracce, sembra essere svanito nel nulla. Chi si aspettava una risposta immediata da parte delle forze dell’ordine, anche a causa dell’audacia mostrata dal rapinatore, è rimasto più che deluso. Senza parlare di ciò che continua ad avvenire a Cervinara. Nella chiesa di Gesù Misericordioso sono state rubate poche centinaia di euro, e sono state distrutte le candele votive elettriche. Anche qui, ciò che colpisce l’opinione pubblica è il gesto ed il timore che possa restare impunito. Del resto, un anno e mezzo fa, ci fu un episodio grave ai danni della canonica della chiesa di Sant’Adiutore vescovo e degli autori, ad oggi, non c’è ancora traccia. Certo, il territorio è molto vasto, non possiamo pretendere di avere un agente davanti ad ogni singolo uscio, sarebbe impossibile, ma, forse, alcuni obiettivi sensibili andrebbero maggiormente vigilati. Ed ancora, forse, si potrebbe tenere d’occhio i soliti noti che continuano fare il bello ed il cattivo tempo. Subire un furto o un tentativo del genere e poi vedere qualcuno che si pavoneggia davanti ad un bar, può innescare meccanismi veramente pericolosi. Questo senso di spaesamento si continua a respirare molto, ma molto forte. Probabilmente si rende necessario rivedere qualche meccanismo di coordinamento per il controllo del territorio, stessa cosa per quello delle indagini. Prima lo si fa e meglio è per tutti. Purtroppo, il rischio è che cominci ad essere tardi ed allora, urge fare qualcosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*