San Martino Valle Caudina. Consiglio Comunale approva linee per il Puc.

Consumo di suolo zero e recepimento del piano territoriale provinciale. Queste le due linee portanti, approvate dal consiglio comunale di San Martino Valle Caudina, che si è svolto nella serata di ieri, per il piano urbanistico comunale. Lo strutturale, così si chiama, tecnicamente, è stato licenziato con il voto a favore dei consiglieri di maggioranza che sostengono la giunta Pisano ed l’astensione della minoranza. L’incarico per redigere il Puc resta affidato all’architetto Pio Castello che, ora,però, dovrà attenersi a queste linee guida. Quando si parla di consumo di suolo zero, si vuole intendere la volontà di ridurre al massimo le nuove costruzioni. Certamente, sarebbe impossibile eliminare, per sempre, la realizzazione di nuovi insediamenti urbanistici, altrimenti, si creerebbe uno squilibrio rispetto ai cittadini che non sono proprietari di case. Lo strutturale, però, intende adeguarsi con le linee politiche dell’amministrazione per quanto riguarda la valorizzazione del centro storico e di altre aree del paese ed anche per il rispetto dell’ambiente. Del resto, le linee politiche per la redazione del puc sono proprie dell’amministrazione. Con il piano urbanistico comunale, si tenta di realizzare l’idea di paese che si ha in mente. Il consiglio ha anche deliberato l’insediamento di una commissione per il rilascio delle autorizzazioni di verifiche sismiche. In questo modo, i cittadini non saranno più costretti a recarsi al genio civile di Avellino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*