A San Martino Valle Caudina, la giunta Pisano punta alla promozione del territorio.

Al momento è un cantiere, ma, a breve, dovrebbe diventare una casa della cultura, con un piano adibito a sede stabile di una galleria civica di arte contemporanea e pinacoteca. Stiamo parlando di villino Del Balzo a San Martino Valle Caudina, che negli anni ha ospitato scuole e guardia medica. Ora, però, si prepara ad una nuova vita, grazie ad un progetto sui i beni culturali presentato all’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Pasquale Pisano. Il bando scade venerdì, ma il progetto è stato già presentato. Comune Capofila è San Martino, in partnership con San Lorenzello in provincia di Benevento. Si tratta di un progetto, che si avvale della direzione artistica di Fabio Donati, docente all’accademia delle Belle Arti, ed ha un valore di 210 mila euro. 200 mila a carico dei fondi regionali ed europei e 10mila da dividere tra i due comuni, la maggior parte, però, è destinata al piccolo centro caudino. Il progetto parte da giugno 2017 per arrivare sino ad Ottobre e prende il nome di Confronti. Se dovesse andare in porto, sembra destinato ad essere un fantastico attrattore di un turismo di grande qualità. Ad esempio, ci saranno le installazione di tre artisti di fama internazionale come l’iraniano Arash Radoour, Salvatore Vitagliano, Nino Longobardo e Donatella Spaziani. Ma non vengono dimenticati i grandi artisti caudini, come i quattro di via Varco a Rotondi, Perino & Vele, Eugenio Giliberti, i fratelli Perone ed Andrea Manzo, avranno una specifica sezione a loro dedicata. Non solo, il comune con Perino & Vele, realizzerà un contratto di comodato d’uso trentennale per l’installazione di una loro opera, in piazza Venti Settembre, che avrà per titolo “Catuozzotime2017″. Un’opera che si innesta direttamente sul progetto di turismo invernale, presentato poche settimane fa, dall’amministrazione Pisano per un valore di 100 mila euro. Non dovrebbe passare molto tempo, per sapere se questi due importanti progetti avranno o meno il via libera. Una cosa è certa, San Martino Valle Caudina sta puntando in alto per ottenere una grande promozione del territorio. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*