San MArtino Valle Caudina. Occupano stallo riservato ai disabili: elevate dai Vigili Urbani venti contravvenzioni.

In appena tre giorni sono stati elevati ben venti verbali. Il numero la dice lunga su quanto sia diffusa la pessima abitudine di occupare il posto auto riservato ai disabili. Un gesto di grande inciviltà che si sta diffondendo, in modo particolare, nei parcheggi dei supermercati e dei centri commerciali. Con la conseguenza di colpire, con lucido cinismo ed estremo menefreghismo, , persone che nonostante i loro handicap cercano di essere autosufficienti e di condurre una vita normale. Nei giorni scorsi, diverse segnalazioni, arrivate proprio dai disabili o da i loro parenti, sono state inoltrate al comando di di polizia municipale di San Martino Valle Caudina, diretto dal capitano Serafino Mauriello. Tra la strada statale Appia ed il paese, infatti, il piccolo centro conta su un elevato numero di centri commerciali e supermercati. Tante persone, però, negli ultimi tempi hanno segnalato al capitano Mauriello questo brutto andazzo. Come sempre avviene, il comandante ha deciso di intervenire immediatamente. Purtroppo, le segnalazioni erano esatte. Tanto è vero che in soli tre giorni, anzi, sarebbe meglio dire in poche ore di questi tre giorni, ben venti persone sono state pizzicate ad occupare i parcheggi riservati ai disabili. Immediatamente sono stati multati. Dovranno pagare un verbale da 84 e, cosa più grave, in questi casi vengono decurtati due punti dalla patente di guida. Alcune di queste persone erano convinti che la polizia municipale non potesse elevare verbali di contravvenzione, in quanto si tratta di parcheggi privati. E’ vero che si tratta di aree private, messe a disposizioni delle attività commerciali per i loro clienti, ma proprio per questo sono ad uso pubblico. Questo vuol dire che le regole devono essere rispettate e le multe sono valide a tutti gli effetti. Purtroppo,situazioni del genere non si riscontrano solo nei parcheggi delle attività commerciali. Nelle nostre zone, queste regole non sono mai rispettate. Il segnale che riserva un posto auto a coloro che non sono autosufficienti non viene rispettato da nessuno. Ora, però, con l’arrivo di queste multe, qualcuno ci penserà sopra prima di fregarsene delle regole di civiltà Purtroppo, con questo tipo di persone, è sempre necessario il pugno duro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.