San Martino Valle Caudina. Polizia Locale sequestra quattro auto per mancanza di copertura assicurativa.

Forse, non si tratta solo dell’ennesimo tentativo di fare i furbi ad ogni costo. La frequenza con la quale viene riscontrato questo fenomeno in Valle Caudina potrebbe essere la spia di qualcosa di più grave. Certo è che questi comportamenti rendono ancora più insicura la circolazione stradale. Questa mattina, nel giro di meno di un’ora, gli agenti del comando di polizia municipale di San Martino Valle Caudina, agli ordini del capitano Serafino Mauriello, hanno sequestrato 4 automobili perché prive di copertura assicurativa. Se si è appassionati di statistiche si potrebbe dire che è stata sequestrata un’auto ogni 15 minuti. Ed i sequestri, forse, sono terminati solo perché gli agenti erano chiamati ad altri compiti che spettano al loro ufficio. I proprietari delle auto sequestrati sono due di Moiano, uno di Roccarainola in provincia di Napoli ed il quarto di San Giorgio Del Sannio, Per riavere le loro vetture dovranno, innanzitutto, stipulare un contratto con un’assicurazione e poi pagare 840 euro di multa. Queste persone preferiscono rischiare ammende pesanti, con il relativo sequestro dell’auto per non pagare l’assicurazione. Come già detto, tutto questo può essere la spia di qualcosa di molto più grave. Si sa che dalle nostre parti, le assicurazioni sono molto salate. A volte, rappresentano un vero e proprio salasso. In alcuni casi, quindi, manca proprio la possibilità di poterla pagare. Ma le auto sono necessari per spostarsi, a volte, proprio per recarsi al lavoro. Non si mette in conto, però, che in caso di sinistro, ci possono essere delle conseguenze davvero molto spiacevoli. Senza copertura assicurativa, il danno non viene rimborsato in alcun modo.. Non è la prima volta che la polizia municipale di San Martino Valle Caudina si trova di fronte ad una frequenza così alta. Anzi, si può dire che ogni volta che viene effettuato un posto di controllo, lungo un’arteria fondamentale, i sequestri per mancanza di assicurazione sono tantissimi. La crisi economica, quindi, porta anche a correre dei rischi davvero molto alti, con la conseguenza che se si viene beccati, si paga molto di più per il dissequestro delle auto. A quanto sembra, però, molte di queste vetture restano tanto tempo in deposito prima che i proprietari potranno riaverle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.