San Martino Valle Caudina. Progetto per completamento impianto fognario

E’ un progetto da sette milioni e mezzo di euro. Un intervento che, se finanziato, risolverebbe un problema molto sentito nelle contrade e nelle periferie del paese. Tante abitazioni a San Martino Valle Caudina non sono allacciate all’impianto fognario. Sono abitazioni di ogni tipo che sono state realizzate in quelle che, una volta, erano le zone agricole. In alcuni casi, si sono creati dei veri e propri quartieri residenziali che hanno bisogno di essere allacciati all’impianto fognario per una questione di decoro e di igiene. Per questo motivo, la giunta comunale, guidata dal sindaco Pasquale Pisano ha approvato un progetto per l’ampliamento e la modernizzazione dell’impianto fognario. Il progetto è pronto per essere immesso sulla piattaforma regionale Iter e risponde a pieno a tutti gli standard per questo tipo di finanziamento. La piattaforma è stata creata proprio per raccogliere tutti i progetti esecutivi. In questo mod,o si evita ogni spreco di risorse che è stata una costante degli anni scorsi. La Campania ha visto vedere sfumate le possibilità di importanti interventi e di sfruttare le risorse europee proprio a causa della mancanza dei progetti cantierabili. Con la piattaforma Iter, invece, si è aperta una sorta di gara virtuosa. I comuni che da anni stanno lottando con il taglio delle rimesse statali, possono, finalmente, ipotizzare interventi importanti, come, appunto, ha ben pensato il comune di San Martino Valle Caudina. La misura a cui ha aderito la giunta Pisano per l’impianto fognario, permette di presentare progetti entro il nove di marzo. Ci sia augura che possano essere celeri anche le risposte da parte della regione e vengano finanziati i progetti degni di nota. Sarebbe anche un modo, non certo secondario per far ripartire l’economia. Si potrebbe aprire una formidabile stagione di opere pubbliche, grazie ai finanziamenti europei. Stagione che vuole essere vissuta dal comune di San Martino Valle Caudina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.