San Martino Valle Caudina. Sei auto poste sottosequestro dalla Municipale.

Cinque auto poste sotto sequestro, perché sprovviste di assicurazione, una sesta sottoposta a fermo amministrativo ed ancora altre due multate per mancanza di revisione. Tutto questo in solo un’ora e venti minuti di servizio. Probabilmente, gli agenti del comando di polizia municipale di San Martino Valle Caudina, diretti dal capitano Serafino Mauriello, hanno battuto ogni record in questa delicata materia. Un’operazione che dimostra, quanto si faccia sempre più frequente il fenomeno di mettersi comunque in viaggio senza aver assicurato la propria vettura o senza aver effettuato la revisione. Una prassi che crea pericoli seri per tutti coloro che, in caso di sinistro, vengono a contatto con il veicolo non coperto da assicurazione, Sottoscrivere una polizza rappresenta una clausola di salvaguardia per noi e per gli altri. Probabilmente, però, il grave momento di crisi economica che stiamo vivendo, ma anche la spiccata propensione di tante persone a voler fare i furbi ad ogni costo, induce a non rispettare queste regole basilari. Attenzione, però, il territorio di San Martino Valle Caudina è mappato da un moderno e sensibile sistema di video sorveglianza. All’ingresso e all’uscita del paese, solo leggendo il numero della targa, con un puntatore laser, si viene a conoscenza, accedendo ad una banca dati nazionale, di tutte le criticità del veicolo che sta transitando. Tra queste, ci sono anche le notizie di inadempienza al codice della strada, come la mancata assicurazione e la mancata revisione. Il sistema segnale in tempo reale agli agenti in servizio che hanno un tablet, collegato alla centrale, a bordo della loro vettura, il passaggio del veicolo non in regola. Ma, quello che è avvenuto non era mai successo prima. Alcuni agenti ed il capitano Mauriello erano usciti di pattuglia. Ad un certo punto il tablet ha iniziato da inviare continui segnali di allarme perché, quasi una dietro l’altra, erano entrare sul territorio comunale cinque vetture, non coperte da assicurazione, più altre tre prive di revisione. . Gli agenti si sono messi subito al lavoro, hanno individuato i veicoli e li hanno fermati uno dietro l’altro. Appurato che la segnalazione era giusta, hanno posto sotto sequestro ben cinque auto, una sesta è stata sottoposta a fermo amministrativo. Per riavere indietro le auto non assicurate, i proprietari dovranno sottoscrivere un contratto assicurativo e pagare 590 euro, se lo fanno nei primi cinque giorni, altrimenti l’ammenda arriva a ben 849 euro. Senza contare gli oltre duemila euro che dovrà sborsare il proprietario della vettura sottoposta a fermo amministrativo. Con cifre del genere, conviene davvero essere ligi alle regole o,almeno, evitare come la peste il territorio di San Martino Valle Caudina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.