San Martino VC: selezione riservata a 15 persone espulse dal ciclo produttivo.

Scade venerdì tredici ottobre, la selezione del comune di San Martino Valle Caudina per prendere in carico, quei lavoratori, espulsi dal ciclo produttivo che hanno terminato la mobilità nel periodo che va dal 2014 al 2017. Il bando è rivolto a 15 persone che verrebbero adibite in lavori a favore del verde pubblico o per la gestione di eventi. Sarebbero impiegate per un periodo di sei mesi, percependo circa cinquecento euro al mese, lavorando trwe ore al giorno. interamente erogati dalla regione. In pratica, il comune ne potrebbe ottenere solo benefici, non avendo costi aggiuntivi. Si tratta di una misura elaborata dalla regione Campania per cercare di dare un poco di ossigeno a quelle persone espulse dai cicli produttivi e che, per varie ragione, non riescono ad essere ricollocate, La misura, però, per una serie di questioni non può che essere rivolta a persone che abitano o a San Martino o nei comuni limitrofi. 500 euro, infatti, sono troppo pochi per chi deve sostenere anche i costi per il viaggio. Così, in altri comuni della Valle Caudina, vedi il caso di Cervinara, nella primavera scorsa, questi bandi sono andati deserti. La misura della regione, infatti, è rivolta solo ad una tipologia ben precisa di persone. I disoccupati storici, ad esempio, non possono partecipare. Bisogna augurarsi che nel piccolo centro o nei paesi vicini ci siano persone che rispondono a questi requisiti. Intanto, però, la giunta Pisano dimostra ancora una volta di cercare di sfruttare qualsiasi tipo di misura che viene pensata in aiuto dei comuni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*