Sant’Agata de’ Goti (bn). Muore all’ospedale. Si fa luce sulla dinamica

Si è fatta luce sulle cause del decesso di Francesco Ciervo, il pensionato 69enne di Sant’Agata de’ Goti, che nel primo pomeriggio di ieri è deceduto presso l’Ospedale di Caserta, ove si trovava ricoverato dalla serata di giovedì scorso per una ferita alla testa.

I Carabinieri della locale Stazione, infatti, hanno sviluppato una intensa attività investigativa che ha consentito di ricostruire la dinamica dell’incidente: si è chiarito che il malcapitato è stato vittima di una aggressione – legata ad una questione afferente la spartizione della piazza dell’ex campo sportivo ove svolgeva l’attività di parcheggiatore – al termine della quale Ciervo è stato colpito violentemente e spinto per terra, finendo per battere la testa e procurarsi una grossa ferita.

Identificati aggressore e testimoni, due giovani del posto, la cui posizione è ora al vaglio della Magistratura sannita, anche alla luce degli imminenti esiti dell’autopsia che si terrà nelle prossime ore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*