Sant’Agata dei Goti ricorda il sacrificio del lavoro italiano nel mondo.

Il sindaco Carmine Valentino e l’Amministrazione Comunale della città di Sant’Agata de’Goti, ricordano tutti i connazionali caduti sul lavoro in patria ed all’estero nella “giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo”, istituita ufficialmente nel 2001, in memoria della tragedia avvenuta l’8 agosto 1956 nella miniera di carbone Bois du Cazier di Marcinelle, quando un terribile incendio provocò la morte di 262 lavoratori, in gran parte emigranti italiani. Il sito industriale, diventato suo malgrado un grande altare alle vittime del lavoro, oggi è patrimonio storico dell’Unesco.
“Accogliendo l’invito della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed in osservanza dei valori affermati dall’Art. 1 della Costituzione, ha sottolineato il sindaco Carmine Valentino, celebriamo il ricordo del sacrificio dei lavoratori italiani nel mondo. Uomini e donne che hanno contribuito con la vita allo sviluppo ed alla crescita economica e sociale del nostro Paese e di tante altre nazioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*