Santuario di Montevergine ospiterà per una giornata urna resti mortali San Domenico Savio.

In occasione deI 160° anniversario dell’ascesa al Padre di San Domenico Savio, il Santuario di Montevergine ospiterà per una giornata l’urna contenente i suoi resti mortali.
Per tale occasione, verrà celebrata il 30 aprile, alle ore 11, una santa messa che sarà presieduta dal Rev.mo P. Riccardo Luca Guariglia, Abate Ordinario di Montevergine. La celebrazione eucaristica si inserisce in un fitto programma di appuntamenti, organizzati dall’oratorio Don Bosco di Mercogliano, che avranno inizio il 28 aprile alle ore 19.30 con l’accoglienza dell’urna del Santo presso la chiesa dell’Annunziata e San Guglielmo e termineranno il 1 maggio alle ore 16.00 con l’ultimo saluto a San Domenico Savio. Allievo dell’oratorio di Don Bosco di Valdocco a Torino, fin da giovanissimo Domenico sente il bisogno di fare apostolato, di annunciare Gesù in mezzo ai compagni. La sua vocazione si manifesta molto forte sin da tenerissima età quando cerca di coinvolgere nella preghiera i suoi giovani compagni di oratorio che erano lontani da Dio. A causa della salute cagionevole, si ammala di tubercolosi nel 1857, e muore a soli quindici anni. Viene canonizzato davanti a migliaia di giovani, da papa Pio XII, nella Basilica di San Pietro a Roma, il 12 giugno 1954.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*