Sbancamento illecito scoperto dai carabinieri: numerose quercine distrutte.

A Castelfranci, nell’ambito di mirati servizi in tema di trasformazioni incontrollate del territorio a danno del patrimonio paesaggistico ambientale irpino, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Volturara Irpina hanno interrotto un ingente movimento di terra consistente in uno sbancamento interessante una vasta superficie boscata di circa mezzo ettaro. I Carabinieri, prontamente intervenuti, hanno proceduto a sequestrare l’intera area in cui erano evidenti le opere di scavo – che in alcuni punti raggiungevano anche l’altezza di quattro metri – nonché il mezzo escavatore utilizzato per l’illecita opera. Numerose le piante, essenzialmente di specie quercine, irrimediabilmente danneggiate dallo sbancamento, realizzato con l’intento di realizzare una strada e dei terrazzamenti in un bosco privato. Alla luce delle evidenze emerse, per l’autore del fatto delittuoso scattava la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, poiché ritenuto responsabile di danneggiamento ambientale e trasformazione illecita del territorio. L’attività posta in essere dai Carabinieri della Stazione Forestale di Volturara Irpina si inserisce in una più ampia campagna mirata di controlli preventivi intrapresi su scala provinciale dal Gruppo Carabinieri Forestale di Avellino tesi alla tutela del vincolo idrogeologico e degli habitat naturali protetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.