Scandone, buone indicazioni da Nunnaly e Blums.

sacripanti-pinoLa Scandone sta cercando di bruciare le tappe di una preparazione che è partita con notevole ritardo. Nel trofeo Vito Lepore, contro l’Agropoli, il roster baincoverde ha disputato la migliore gara di questo precampionato. I margini di miglioramento del team irpino sono ancora molti a cominciare dalle transizioni difensive che non sono ancora perfette, così come i meccanismi fra Green e i compagni. Meccanismi che solo con il lavoro di squadra si possono mandare a memoria. Bisogna però affrettare i tempi e magari avere pazienza visto che il prossimo 4 ottobre alla prima di campionato, la Scandone non potrà essere al top della condizione. Comunque al di là degli aspetti da migliorare, la squadra ha messo in luce una dote non comune, quella di cercare sempre il tiro migliore. Coach Sacripanti sta facendo un ottimo lavoro e ora con il roster al completo, davvero puo’ sviluppare quel gioco di squadra che tanto piace ai tifosi biancoveri. Nessun solista, ma la volontà di giocare di squadra, di rinunciare ad un tiro per creare un altro migliore per il proprio compagno, è uno dei fondamenti di una Scandone che non sarà atletica ma che può sfruttare altre caratteristiche. Su quelle stanno lavorando Sacripanti e i componenti dello staff tecnico. Importante anche la crescita di condizione di Nunnally, spaesato nelle prime due settimane in Irpinia ed ora in netta ascesa. Così come l’impatto di Blums. Tutti elementi che confermano che la Scandone quest’anno davvero ha le carte in regola per far divertire i tifosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*