Sciame sismico di lieve entità registrato ai Campi Flegrei

Uno sciame sismico di lieve entità e molto superficiale è stato registrato ai Campi Flegrei. Nell’arco di due ore, dalle 16,30 alle 18,27, si sono succedute 45 scosse. La scossa maggiore è stata ”di magnitudo 1,7 e si è verificata alle 17,45”, ha detto il sismologo dell’Osservatorio Vesuviano dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Giovanni Ricciardi. ”Sono stati eventi molto superficiali, avvenuti a circa un chilometri di profondità e – ha aggiunto l’esperto – per questo la popolazione ha sentito sia il boato sia la vibrazione del suolo”. Non ci sono collegamenti con il terremoto avvenuto nel Centro Italia, ha osservato, ”in questo caso lo sciame sismico è stato causato da un fenomeno vulcanico, ossia al sollevamento del suolo (bradisismo) in atto ai Campi Flegrei”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*