Scomparsa di Antony e Gianni: un conoscente ha detto che erano diretti in Messico. Indaga la polizia.

Dopo gli appelli sui social, le famiglie di Anthony Laudanna e Gianni Clemente, questa mattina hanno presentato regolare denuncia per la loro scomparsa alla questura di Benevento. I genitori dei due ragazzi, il primo di Airola ed il secondo di Cirignano di Montesarchio, entrambi di 22 anni, hanno portato anche diverse foto e tutti i riferimenti dei cellulari. Del resto, però, hanno potuto dire poco e niente. Dal 17 agosto, non danno più notizie e non si capisce neanche bene dove erano diretti. La ricostruzione è abbastanza difficile. Entrambi avevano detto alle loro rispettive famiglie di aver trovato lavoro come cuochi in un ristorante tedesco e, precisamente, a Monaco ma nessuno dei due ha fornito il nome del locale. Il primo a partire per la Germania, nei primi giorni di agosto, è stato Gianni Clemente, seguito dall’amico il 14. Ma, a quanto pare, la loro destinazione non era la Germania perché tre giorni dopo l’ultimo accesso a facebook li localizza a Salisburgo in Austria. Ed ancora,in un gruppo facebook composto da ragazzi italiani che lavorano in Germania, una persona di Roma asserisce di aver incontrato Gianni Clemente, durante il viaggio, il quale gli avrebbe rivelato che la loro meta era addirittura il Messico. Tutte notizie frammentarie che ora dovranno essere messe insieme dalla polizia per capire che fine hanno fatto questi due ragazzi. E’ dai sei giorni che non danno più loro notizie e davvero non si può trattare di una semplice ragazzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.