Scoperta una coltivazione di marijuana.

I carabinieri della Compagnia di Baiano, hanno incrementato l’ azione di controllo sul territorio, attuando una serie di servizi rinforzati a largo raggio, in tutti i sette comuni del Vallo di Lauro, al fine di rafforzare l’ azione di contrasto nei confronti dei reati in genere. In particolare è stato attuato un dispositivo di mezzi e uomini che ha visto la partecipazioni delle tre locali Stazioni carabinieri unitamente al N.O.RM. della Compagnia mediante il quale si è proceduto ad effettuare numerosi posti di controllo alla circolazione lungo le diverse arterie stradali e svariate perquisizioni domiciliari, veicolari e personali, soprattutto nei confronti di alcuni pregiudicati del posto ed anche provenienti dai paesi limitrofi.

In particolare nel corso delle attività, a seguito di una perquisizione domiciliari, con l’ ausilio di un’ unità del Nucleo CC Cinofili di Sarno (SA), ovvero il cane antidroga “Zidane”, nei confronti di una persona di Moschiano, sono state rinvenute diverse dosi di sostanze stupefacenti del tipo hashish e marijuana, ben conservate all’ interno di alcuni vasi di vetro, occultati in un mobile, insieme a diverso materiale per il confezionamento di spinelli. Le operazioni di perquisizioni venivano estese anche ad un giardino limitrofo dove tra la vegetazione varia, spuntavano circa 10 piante di Marjiuana dell’ altezza di circa 1 metro. A seguito di quanto scoperto, il proprietario dell’ abitazione, veniva deferito in stato di libertà alla Procura della repubblica diretta dal Procuratore dott. Rosario Cantelmo.

Inoltre al fine di prevenire la commissione di furti e rapine, si è proceduto ad allontanare dal territorio, proponendolo per il foglio di via obbligatorio alla locale Questura, una cittadino rumeno, pregiudicato, provenienti dall’ hinterland napoletano. Nella fattispecie, lo stesso, venivano trovato a girovagare con insistenza, senza un giustificato motivo, nelle vicinanze di abitazioni ed esercizi commerciali nel comune di Quindici.

A conclusione dell’ operazione a largo raggio in questione, sono stati conseguiti i seguenti risultati, sia in chiave preventiva che repressiva riguardanti i diversi fenomeni delinquenziali locali:

  • deferite in stato di libertà all’ Autorità Giudiziaria nr. 1 persona;

  • controllate circa 100 persone;

  • controllati circa 60 autovetture;

  • effettuate nr. 10 tra perquisizioni personali, veicolari e domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*