Scossa di terremoto al confine tra Campania e Basilicata

La terra torna a tremare nell’area del cratere al confine tra Basilicata e Campania. L’epicentro, secondo i dati dell’Ingv, è stato localizzato nella provincia di Salerno e il movimento tellurico è stato di magnitudo 1,7, quindi di piccolissima entità. La scossa si è verificata intorno alle 4 e 21 della passata notte ad una profondità di 8 km ed è stata avvertita anche nei territori irpini, in particolare Senerchia, Calabritto, Caposele, Sant’Andrea di Conza, Teora e Cairano. Non si registrano danni a persone o cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*