Seconda trasferta consecutiva per l’Audax Cervinara che va a fare visita alla Palmese.

Il Cervinara vuole riprendere la corsa verso la vetta. Dice questo l’ottima vittoria ottenuta mercoledì in Coppa Italia sul campo della Battipagliese che ha portato i caudini ai quarti di finale del torneo. La sconfitta contro il Santa Maria Cilento è da considerarsi solo un incidente di percorso a questo punto, e subito in casa della Palmese, seconda trasferta consecutiva per i biancoazzurri, l’occasione per confermarlo. Non sarà facile gli avversari sono arrabbiati, partiti con tante ambizioni ora si ritrovano ultimi in classifica con un solo punto. Hanno cambiato l’allenatore, ma anche l’esperto Vincenzo Lamanna che ha sostituito Vincenzo Criscuoli, almeno fin ad ora non è riuscito ad invertire la tendenza negativa. Sempre campo bollente quello della Palmese, ci vuole come si suol dire un Cervinara perfetto e determinato, per venirne fuori. Ma mister Iuliano ha le sue gatte da pelare, mancherà Fusco per squalifica e quasi sicuramente Iaquinto per infortunio, con Varriale a mezzo servizio. Ha un dilemma da risolvere, difesa e scelta degli under, puntare ad una difesa esperta? Con Ciampi e Furno terzini, e Taddeo con Conti centrali di difesa. In questo caso centrocampo giovane con due under Calandrelli e Luca Casale, oppure Calandrelli con Guida a segno nella gara di coppa. Da queste scelte dipende anche chi difenderà i pali, Napolitano o Stasi? Ci sono però anche Ricci e Brogna che potrebbero coprire il centrocampo, ma serve poi un under in difesa per sostituire l’eventuale assente Iaquinto. Meno problemi in avanti, le scelte di Russolillo a destra e Zerillo a sinistra appaiono scontate, la punta avanzata sarà il bomber Befi. Difficile rinunciare ad uno dei tre per schierare un centrocampista di ruolo, ma in questo caso cambierebbe anche il modulo, il più coperto 4-4-2. Ma niente è scontato Iuliano potrebbe dare fiducia anche a Petrone apparso in coppa in uno buono stato di forma, ma il gioco degli under alla fine condizioneranno non poco le scelte. La trasferta di Palma Campania assume una importanza rilevante anche perché servono i tre punti per affrontare nel migliore dei modi le due prossime partite con il forte Castel San Giorgio in casa e la trasferta di Positano poi, mai semplice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.