Senza autorizzazione aveva in casa un fucile e 1500 cartucce.

I Carabinieri della Compagnia di Avellino, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria un 50enne del luogo ritenuto responsabile di detenzione illegale di arma da fuoco e munizioni. In particolare, i militari della Stazione di Ospedaletto d’Alpinolo, nel procedere ai predetti controlli, constatavano la detenzione di un fucile e circa 1500 cartucce di vario genere senza le necessarie autorizzazioni di polizia.
Nei confronti del 50enne scattava pertanto la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, ai sensi dell’art. 2 e 7 della legge 895/1967. Sia il fucile che le munizioni sono state sottoposte a sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*