Separazione consensuale: Antonio Cioffi approda al Paolisi.

Separazione consensuale tra il Cervinara e Antonio Cioffi. Il ritorno del forte difensore cervinarese in casacca bianco azzurra non si è concretizzato a seguito di valutazioni che il giocatore in questi giorni ha fatto. La necessità di giocare con continuità, il poco spazio che presumibilmente poteva avere a disposizione, ha indotto Antonio Cioffi ad assumere la decisione. Una chiacchierata in tutta serenità con il presidente Joe Ricci, una stretta di mano e amici come prima. E’ passata solo qualche ora e Antonio Cioffi è diventato un giocatore del Paolisi. Lui ha bisogno di giocare con continuità, il Paolisi cercava un difensore con le sue caratteristiche come il pane, e tutto è andato a buon fine, tanto che già nella giornata di ieri ha preso ad allenarsi con i nuovi compagni. Ad influire sulla scelta di Cioffi di cercare fortuna lontano dal Cervinara è stato anche l’ultimo colpo di mercato messo a segno dal presidente Ricci, che ha voluto sistemare definitivamente il reparto difensivo. L’arrivo di Colarusso, che peraltro per le sue attitudini può giocare indistintamente sia esterno che centrale, e anche a centrocampo hanno stretto ulteriormente i margini di impiego a disposizione. Non si riformerà quindi sotto la maglia biancoazzurra la coppia dei fratelli Cioffi , Simone e Antonio continueranno a giocare in squadre diverse. In casa Cervinara tutto e pronto, pare superato positivamente il problema riguardante gli allenamenti della squadra, che come è noto si svolgono al “Russo” di Paolisi, dove saranno giocate, in attesa del nuovo terreno di gioco del “Canada” anche le gare interne, almeno fino alla fine di ottobre. Il Cervinara ha dovuto constatare la poca disponibilità del tecnico del Paolisi Castaldo a modificare di poco gli orari di allenamento della sua squadra. Il Cervinara chiedeva di individuare due finestre per allenarsi, alle ore 14 oppure alle 16, invece quelli del Paolisi sono previsti per le 15, il tecnico casertano è rimasto sulla sua decisione delle 15 costringendo il Cervinara ad iniziare a seguire. Il presidente Ricci c’è rimasto male inutile negarlo, si aspettava maggiore collaborazione e disponibilità, ma alla fine ha preso atto della situazione, ottenendo comunque di avere libero uno degli spogliatoi a partire dalle 16 per accelerare al massimo le operazioni preparatorie dei calciatori. Sul fronte squadra, sono attesi gli ultimi tasselli per completare la squadra degli under, attenzione soprattutto sul ruolo di portiere, sotto osservazione due ragazzi, classe 97 e 98, con cui si sta cercando di chiudere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*