Sequestro di beni a società operante nel settore delle ”pulizie e manutenzione delle aree industriali” con sede in Dugenta

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Benevento hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente, emesso da Tribunale di Benevento, all’esito dell’attività di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento, per un valore di Euro 512.271,00 relativo a depositi bancari, titoli finanziari, beni mobili ed immobili nella disponibilità di una società operante nel settore delle ”pulizie e manutenzione delle aree industriali” con sede in Dugenta (BN) e del suo rappresentante legale (di anni 67, residente in Melizzano) per i reati di omessa dichiarazione dei redditi ed occultamento delle scritture contabili obbligatorie. Le attività investigative, iniziate a seguito di una verifica fiscale, avviata nei confronti della citata azienda dai militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Solopaca, hanno consentito di raccogliere utili elementi in capo alla predetta società che, secondo l’ipotesi accusatoria avvalorata dal GIP, ha omesso di dichiarare al fisco, per l’anno d’imposta 2013, imponibile per un ammontare complessivo di euro 2.400.000,00. In particolare, l’amministratore della società si è reso responsabile dell’omessa presentazione delle dichiarazioni annuali, per l’anno 2013, sia ai fini delle imposte sui redditi che dell’imposta sul valore aggiunto ed in sede di controllo non esibiva alcuna documentazione contabile relativa alla società.
In sintesi, la società non ha presentato, pur essendovi obbligata, le dichiarazioni relative a dette imposte, evadendo l’IVA per un importo pari ad euro 221.989 e l’IRES pari a euro 290.282. Nella fase preliminare di esecuzione del provvedimento di sequestro sono stati già individuati nella disponibilità del legale rappresentante, su azione dei militari della Tenenza di Solopaca, possidenze immobiliari e/o mobiliari registrate, e disponibilità finanziarie afferenti a conti correnti e rapporti finanziari. Sono altresì in corso di effettuazione, presso vari Istituti di Credito, sistematiche operazioni di ricerca finalizzate all’individuazione di disponibilità bancarie e/o finanziarie che saranno sottoposte a sequestro, sino alla concorrenza del tributo evaso.
L’odierna attività testimonia ancora una volta la costante e continua attività di contrasto alla criminalità economico – finanziaria in materia di reati tributari ed ambientali espletata dalla Procura della Repubblica di Benevento, in sinergia con il Comando Provinciale della Guardia di Finanza alla sede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.