Servizi antidroga dei carabinieri con unità cinofile.

Nell’ambito di servizi antidroga, i Carabinieri della Compagnia di Montella con l’ausilio del nucleo cinofili di Sarno hanno eseguito diversi controlli e perquisizioni ad alcuni pregiudicati. A Caposele i militari rinvenivano a casa di un 28enne tossicodipendente, già sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata, delle piantine di canapa indiana in vegetazione; nell’abitazione di un altro pregiudicato, un centinaio di semi di canapa indiana. Il servizio straordinario è poi proseguito in Calabritto dove è stata effettuata un’altra perquisizione domiciliare ad un pregiudicato salernitano che da qualche settimana è agli arresti domiciliari nel comune dell’Alta Valle del Sele. Le operazioni permettevano di rinvenire un “tocchetto” di hashish, motivo per cui veniva segnalato quale assuntore alla Prefettura di Avellino; accertare che il pregiudicato aveva violato le prescrizioni imposte dall’Autorità Giudiziaria, essendo stato trovato anche in compagnia di persone non autorizzate. Tutti sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Avellino mentre è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Benevento un giovane di Paternopoli sorpreso in possesso di circa 20 grammi di hashish. La droga rinvenuta è stata sottoposta a sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*