Sesso a pagamento,nome prete in dossier a associazione Meter di Benevento.

Alla sede di Benevento dell’associazione Meter onlus guidata da don Fortunato Di Noto, protagonista di battaglie contro gli abusi sui minori, è arrivata una segnalazione nelle quale sono descritte, come dice lo stesso don Fortunato intervistato dal Mattino, “una serie di vicende (a carattere sessuale, ndr) che coinvolgono un sacerdote in particolare anche se ne vengono nominati degli altri”. La segnalazione – riferisce don Fortunato – è stata inviata alla magistratura. Nel dossier inviato al battagliero promotore di Meter onlus – riferisce il quotidiano – si parlerebbe dell’ipotesi di coinvolgimento di minori. Nei giorni scorsi era emersa l’esistenza di una chat che sarebbe stata utilizzata per organizzare incontri di sesso a pagamento. Un sacerdote presente sulla stessa, peraltro, avrebbe rifiutato ogni proposta di incontro che gli sarebbe stata avanzata da un giovane come aveva riferito quest’ultimo, intervistato dal Mattino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.