Si chiude a Pietrelcina progetto 3M proposto dall’Us Acli Nazionale

Si chiude sabato a Pietrelcina (BN), al centro Sociale Polivalente per Anziano “Grazio Forgione” alle ore 16,30, il progetto 3M – Metti in Moto la Mente finalizzato all’Attività Fisica e Burraco….. insieme per il ben-essere. L’iniziativa si svolta nell’ambito della campagna nazionale ”Sport Salute e invecchiamento attivo”programmata dall’US ACLI per il quadriennio 2014-20017- Agenda 2016.
Dall’esperienza acquisita con la realizzazione di eventi sport-salute su tutto il territorio nazionale l’Unione Sportiva ACLI con il progetto 3M intendeva porre in essere, con altri partners italiani ed europei, un’ azione innovativa europea volta a valutare la praticabilità nonché i risultati di specifiche iniziative di attività fisico -motoria e del gioco del Burraco per persone over 60 . 3M project è stato, pertanto,un progetto di attività fisica e di allenamento mentale, finalizzato esclusivamente al benessere psicofisico, al mantenimento della buona salute, alla prevenzione, miglioramento o arresto delle malattie cronico-degenerative (declino funzionale e cognitivo), alla prevenzione delle complicanze, per un invecchiamento attivo, secondo le linee della Commissione europea, del Ministero della Salute e delle Regioni. Il progetto realizzato a Pietrelcina dall’associazione Grazio Forgione prevedeva 3 azioni: Azione 1 – Attività Fisica Azione 2 – attività Burraco Azione 3 – Attività Fisica e Burraco. Elementi fondamentali dell’azione sono stati: a-Valutazione dello stato di salute dei partecipanti (con test specifico d’ingresso) b-Valutazione dello stato cognitivo (con test specifico) dei partecipanti. Il test è stato somministrato all’inizio e sabato alla fine dell’attività(ingresso-uscita) . c-Il coinvolgimento degli Enti Locali, delle istituzioni territoriali preposte alla salute, delle palestre, dei centri e scuole di Burraco,delle associazioni. L’attivita’, ha avuto durata di sei mesi, con una frequenza bisettimanale. (2 ore complessive per l’azione attività fisica). Al progetto hanno partecipato 60 anziani. Il progetto intendeva promuovere, l’attività fisica tra gli appassionati del Burraco e il Burraco tra gli sportivi, la socializzazione e l’integrazione generazionale(centri non escludono under 60. La pratica di “Burraco e Attivita’ Fisica” da parte dello stesso soggetto sicuramente ha implementato l’azione mirante alla prevenzione della fragilita’ psico-fisica e al raggiungimento dell’obiettivo dell’ “Action A3 :Prevention of functional decline and frailthy-”,della Commissione Europea. Interverranno alla chiusura del corso il sindaco di Pietrelcina Domenico Masone, la presidente dell’associazione Maria Pilla, il responsabile nazionale Sport e Salute dell’USAcli dott. Massimo de Girolamo, il presidente provinciale dell’USAcli dott. Michele Fusco, il tutor del corso Loredana Paradiso, il coordinatore del progetto Petronilla Liucci e i due vice presidenti Nazionale dell’ente di promozione sportiva Antonio Meola e Laura Bernardini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*