Si è insediato nuovo Prefetto di Benevento.

Primo giorno di lavoro nel Sannio per il prefetto Francesco Antonio Cappetta che ha preso il posto del prefetto Paola Galeone che dopo quattro anni ha lasciato il Sannio alla volta di Cosenza.
Il nuovo inquilino dell’Ufficio territoriale del governo, Francesco Antonio Cappetta, 63 anni, originario di Trani, conserverà anche, così come deciso dal Consiglio dei ministri, la carica di commissario straordinario per l’area del Comune di Castel Volturno. “Non conosco bene le problematiche di questa provincia ma nel brevissimo tempo cercherò di entrare nel merito delle questioni”, ha esordito il Prefetto Cappetta che sulla vicenda, sollevata ieri dalla Cisl circa il paventato accorpamento della prefettura Sannita a quella di Avellino, ha spiegato: “Sono decisione del Governo in merito alle quali io ovviamente non posso esprimermi”. Primo atto ufficiale del dottore Cappetta è stata, questa mattina, la revoca della sospensione per il sindaco di Cusano Mutri, Giuseppe Maria Maturo, che era stato sospeso dopo essere finito al centro di un’inchiesta per i lavori di riqualificazione del post alluvione. Ordinanza poi annullata dal Tribunale del Riesame e quindi ora Maturo potrà ritornare ad esercitare le sue funzioni di sindaco. Ed ancora, il neo prefetto di Benevento ha rimarcato l’importanza del riutilizzo dei beni sequestrati alla camorra. “Sarà mio impegno anche qui ad aprire vari canali affinchè le comunità possano utilizzare i beni sequestrati dalla camorra”. E sulla vicenda giudiziaria sulla gestione dei centri per migranti che ha interessato anche un funzionario della Prefettura, il dottore Cappetta ha ovviamente spiegato di non conoscere ancora i termini precisi della questione “Nelle prossime ore avrò modo di incontrare i vertici dell’autorità giudiziaria e mi farò un’idea più approfondita. Mi informerò ed eventualmente prenderò nuovi provvedimenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.