Si incontrano i gestori del Servizio Idrico Integrato del Mezzogiorno.

Si è svolto a Napoli un incontro tra i gestori del Servizio Idrico Integrato del Mezzogiorno con l’intento di migliorare il servizio offerto alla clientela ed individuare le modalità per attuare i necessari investimenti nel settore.
All’evento, promosso da Gori, che gestisce il servizio nel territorio Sarnese-Vesuviano, hanno partecipato i vertici di Acquedotto Pugliese, Abbanoa in Sardegna, Acquedotto Lucano, Molise Acque e Gesesa, l’Azienda del Gruppo Acea che svolge la sua attività nel Sannio.
L’intento è stato quello di porre in essere strategie condivise finalizzate alla risoluzione delle problematiche evidenziate nel corso del Focus. Particolare attenzione è stata data alla qualità del servizio offerto ai cittadini, da migliorare soprattutto attraverso gli investimenti, il capitale umano e l’innovazione tecnologica.
Durante il meeting si è stabilito di ripetere in maniera cadenzata tale appuntamento e, soprattutto, di formalizzare un protocollo d’intesa tra tutti i gestori del Mezzogiorno.
Piero Ferrari, amministratore delegato di Gesesa, nel suo intervento ha sottolineato che si è dato il via ad un percorso importante di interazione tra gestori, che nella maggior parte dei casi si trovano ad affrontare le stesse problematiche e a cercare soluzioni di cui magari altri, sperimentandole, hanno già valutato l’efficacia. Per questo, oggi più che mai, ritengo che i tempi siano maturi per dare vita ad un vero e proprio “sistema Sud’ nell’ambito del settore del Servizio Idrico Integrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*