Si perdono in montagna, due persone recuperate dagli agenti del Corpo Forestale.

corpo-forestaleIl personale del Comando provinciale del Corpo forestale dello Stato di Avellino, nonché dei Comandi Stazione forestali di Forino, Summonte e Lauro, nell’ambito di una vasta operazione di ricerca di due persone scomparse, svolta congiuntamente a personale della Stazione Carabinieri di Baiano e Pietrastornina (AV), hanno rinvenuto e tratto in salvo, nel pomeriggio odierno, due persone che nella tarda mattinata, allontanatesi in montagna, hanno perso entrambe l’orientamento risultando disperse, alla località “Piano delle Mandrie”, nel territorio montano di Avella (AV) ed alla località “Croce del Litto” di Mugnano del Cardinale (Av). In particolare il personale del Comando stazione forestale di Lauro ha coordinato con successo le attività di ricerca di un sessantenne napoletano che, allontanatosi in cerca di funghi alla località “Croce del Litto” di Mugnano del Cardinale (Av), ha perso l’orientamento, attivando per il proprio recupero la Centrale Operativa Regionale 1515 del Corpo forestale dello Stato. Il disperso, rinvenuto sano e salvo in zona impervia e circondato da fitta vegetazione, anche se impaurito ed affamato, è stato tratto in salvo e, dopo le prime cure del caso, consegnato ai compagni di escursione.
Il secondo intervento ha riguardato un uomo che, parimenti allontanatosi in mattinata in cerca di funghi nei boschi di Pietrastornina-Avella, ha perso l’orientamento, inoltrandosi nella folta vegetazione, fino a raggiungere una posizione di difficile localizzazione. A tal punto, tale persona, contattato telefonicamente il Corpo forestale dello Stato di Avellino, riusciva a fornire, su indicazione del personale forestale, la sua esatta posizione, tramite un messaggio WhatsApp, in modo tale da essere prontamente localizzato tramite il S.I.M. (Sistema Informativo della Montagna) in uso alla Forestale. I dati necessari e le relative coordinate necessarie per l’individuazione del disperso, venivano comunicate all’elicottero, dotato di apposito verricello, AB412 dei Vigili del Fuoco, fatto intervenire per le operazioni di recupero.. Dopo il non facile recupero da parte del personale dei Vigili del Fuoco – Reparto volo di Pontecagnano – Salerno, l’infortunato è stato dapprima visitato dal personale 118 e poi affidato ai Forestali per le operazioni di rito, i quali hanno anche provveduto ad accompagnarlo a recuperare la propria autovettura. Ulteriore aiuto è giunto dal personale del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico di Avellino. L’operazione posta in essere con successo dimostra ancora una volta come la sinergia fra corpi di polizia e protezione civile, soprattuto in determinati ambiti, ove gioca un ruolo fondamentale la conoscenza puntuale del territorio, può essere determinante per la riuscita degli interventi di soccorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*