Sibilia (M5S) avvia la campagna di ascolto dei cittadini e delle associazioni avellinesi

“Le persone che conoscono le soluzioni migliori sono spesso quelle che vivono il problema sulla propria pelle”. Così Carlo Sibilia, deputato del Movimento Cinque Stelle, annuncia l’inizio della “campagna di ascolto” dei cittadini di Avellino che partirà sabato 30 luglio. La prima “tappa” prenderà il via con una parte delle associazioni o cittadini di Avellino che, a vario titolo, si occupano di disabilità, malattia e assistenza. “Con loro vorrei discutere della situazione che vivono in città e trovare soluzioni ai problemi che affrontano ogni giorno”, spiega il componente del direttorio. Alle 10.30 il primo appuntamento di una giornata intensa. Presso la sede di Palazzo Vescovile, Sibilia incontrerà la Caritas rappresentata da Carlo Mele. Intorno alle 12.30, il deputato irpino si sposterà presso la sede dell’Aipa a Bellizzi, per discutere dei problemi dell’autismo e, in particolare, del centro di Valle. Nel pomeriggio, alle 16, il portavoce pentastellato incontrerà i rappresentati dell’associazione “Liberoxtutti” alle prese con la problematica della chiusura di Edicolab. Alle 17.30 Sibilia si sposterà al “Chirs” di Avellino, sito presso l’ex Eca di via Tagliamento. Infine, alle 19, il deputato irpino ad Atripalda incontrerà i componenti della sezione provinciale dell’Aism. “Con loro vorrei anche discutere di alcune proposte a cui abbiamo pensato. Credo che le prime persone delle quali la politica debba occuparsi siano quelle più in difficoltà. Una città è compiuta solo quando mette tutti i suoi cittadini in condizione di partecipare alla vita pubblica”, conclude Carlo Sibilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*