Sibilia (M5s). L’operazione verità va avanti.

“In quattro mesi abbiamo fatto più di quanto non è stato fatto in quindici anni. Si è scelto di mandare a casa Ciampi dopo quattro mesi, mentre in precedenza si era scelto di tenere in piedi Foti per cinque anni, un sindaco incapace di governare anche con una maggioranza schiacciante”. Sibilia non nega qualche errore di percorso. “Si poteva gestire meglio la comunicazione in certi frangenti, come nel caso dell’ordinanza anti-smog. Gli errori li fanno tutti, noi però abbiamo operato con trasparenza, lavorando sempre e solo per gli interessi dei cittadini. Su altri pendono ancora procedimenti giudiziari, ed è per questo che i cittadini ci hanno votato e ci voteranno ancora la prossima volta, stavolta dandoci i numeri per gestire in autonomia”. L’operazione verità va avanti. “Mi sarei aspettato un voto di fiducia per andare avanti su questo fronte. Mi sarei aspettato che i consiglieri volessero fare chiarezza fino in fondo sui conti del Comune. Così non è stato, ora tocca al Commissario. Ma è chiaro che questi 23 consiglieri – conclude Sibilia – si sono presi una responsabilità pesante, che dovranno spiegare ai loro concittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.