Sicurezza e legittima difesa: passa l’ordine del giorno di D’Agostino.

“Il Governo darà più risorse alle Forze dell’Ordine per assicurare un più intenso controllo del territorio e valuterà l’opportunità di rafforzare la presenza dei Carabinieri nelle Caserme dislocate in provincia, affinché, in sinergia con le altre Forze dell’Ordine, pongano in essere un servizio ancora più capillare di prevenzione e repressione delle rapine e dei furti nelle abitazioni isolate.” E’ quanto prevede un ordine del giorno del deputato di Scelta Civica, Angelo D’Agostino, approvato stamani dalla Camera dei Deputati dopo il via libera del Governo espresso in Aula dal Sottosegretario di Stato alla Giustizia, Gennaro Migliore. “Per garantire maggiore sicurezza ai nostri concittadini – si legge nell’atto di indirizzo del parlamentare irpino – non basta riformare l’istituto della legittima difesa, ma occorre un controllo del territorio che deve essere sempre più ramificato, e ‘visibile’, disincentivando, così, la corsa a dotarsi di un’arma e utile a frenare i malintenzionati.” “Le nostre Forze dell’Ordine – aggiunge il parlamentare – in particolare i carabinieri, svolgono in tal senso un’azione che è già molto efficace, soprattutto in termini di prevenzione dei reati di furto e rapina nelle abitazioni isolate. Evidentemente non basta: abbiamo bisogno di più uomini e di aprire nuove caserme invece di chiuderle. Stando ai dati diffusi dall’Istat – osserva D’Agostino – , nell’arco di 10 anni i furti in abitazione sono più che raddoppiati: dall’8,5 per 1.000 del 2004 al 17,9 per 1.000 del 2013, con un primo picco raggiunto nel 2007 e la crescita vertiginosa avvenuta dal 2009, per poi rimanere stabili nel 2014. Secondo le ultime statistiche del Servizio analisi criminale della Polizia di Stato, nel 2016 sono stati 42mila i furti in abitazione e 27mila in negozi. Sono inoltre state denunciate 12.567 rapine di cui 786 in abitazioni e 2.107 in esercizi commerciali.” “E’ palese – chiude D’Agostino – che abbiamo bisogno di più risorse e di più uomini da destinare al controllo del territorio; il Governo oggi ha fatto un ulteriore importante passo in questa direzione.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.