Si dimette il CdA del Teatro Carlo Gesualdo

Il Consiglio di Amministrazione dell’Istituzione Teatro comunale “Carlo Gesualdo” di Avellino ha rassegnato stamattina le proprie irrevocabili dimissioni. Il presidente Luca Cipriano ed i componenti del cda Salvatore Gebbia e Carmine Santaniello hanno comunicato la propria decisione al Sindaco Paolo Foti. “Da parte nostra è irrimediabilmente venuto meno il rapporto di fiducia che ci lega all’Amministrazione Comunale di Avellino, si legge nella nota. Non possiamo che prendere atto, con profonda amarezza, di quanto accaduto nell’ultimo anno e della condizione di estrema precarietà in cui siamo stati costretti ad operare. Nonostante un indiscutibile incremento della quantità e qualità dell’offerta artistica del Teatro Gesualdo ottenuto negli anni della nostra gestione, verifichiamo una insidiosa e subdola situazione di stallo, un pericoloso e ambiguo limbo amministrativo nel quale, forse, siamo stati volutamente indotti, senza mai registrare una reale volontà di collaborazione da parte dell’Amministrazione nell’affrontare e risolvere i problemi emersi. In queste condizioni risulta evidentemente impossibile procedere oltre. Abbiamo cercato, con profondo senso di responsabilità e grande rispetto per la città di Avellino ed il pubblico del Teatro, di garantire tra mille insidie il regolare completamento della precedente stagione teatrale e di tutte le numerose attività già programmate. Abbiamo, inoltre, provato a lavorare in prospettiva, offrendo al Sindaco Foti e all’Amministrazione comunale tutta la programmazione della prossima stagione artistica 2016/17, con un’offerta ampia ed articolata che reputiamo essere di qualità e che conferma lo standard garantito negli ultimi anni al nostro pubblico. Tutto questo lavoro sembra essere stato né utile né apprezzato. Ne prendiamo atto, ringraziando con profonda stima il pubblico che ci ha seguito numerosissimo negli anni ed augurando alla città di Avellino ed al Teatro Gesualdo le soddisfazioni che meritano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*