Il sindaco di Bucciano, Domenico Matera valuta se ricandidarsi per il terzo mandato.

La riserva non è stata ancora sciolta, ma il sindaco di Bucciano Domenico Matera ci sta riflettendo sempre più seriamente. Probabilmente, farà passare il mese di agosto che sta per iniziare, per poi dare l’annuncio. Certamente sta raccogliendo gli inviti dei consiglieri della sua maggioranza ed anche quelli di tanti cittadini. Nel 2018 Bucciano tornerà alle urne per l’elezione diretta del primo cittadino e per il rinnovo del consiglio comunale. Si dovrebbe votare a primavera, ma, tra febbraio e marzo ci saranno anche le elezioni politiche e,quindi, appare plausibile che il turno amministrativo, in tutto Itaia, venga accorpato al rinnovo di camera e senato, per far risparmiare soldi. Domenico Matera è stato eletto sindaco nel 2008, riconfermato nel 2013, sta, quindi, portando a termine il secondo mandato. Bucciano è un comune,al di sotto dei tremila abitanti, e per queste realtà il massimo dei mandati per i sindaci è passato, da qualche anno, da due a tre. Ad esempio, sempre in Valle Caudina, il sindaco di Paolisi Carmine Montella è stato eletto per il terzo mandato. Ora, l’idea sta sfiorando anche il suo caro amico e compagno di cordata politica Domenico Matera sta valutando tutte le varie ipotesi, sa bene che fare il primo cittadino in un piccolo comune vuole dire impegnarsi tutti i giorni e sottrarre tempo alla professione e agli affetti familiari. . Allo stesso tempo, però, vorrebbe condurre in porto le vari opere in cantiere e per le quali stanno per arrivare nuovi finanziamenti. Insomma, sta facendo tutte le valutazioni che il caso impone, ma, secondo molti, alla fine, sceglierà di ricandidarsi anche per il terzo mandato. Il sindaco, infatti, teme che a Bucciano possano riprendere forza potentati politici che hanno condizionato la vita del paese per tanti anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*