Sorpreso a cedere hashish in manette un 18 enne.

I Carabinieri della Stazione di Avellino hanno tratto in arresto un 18enne di Montoro ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. È accaduto nella tarda serata di ieri nel capoluogo irpino. Fondamentale è stata la chiamata al “112” che ha segnalato uno spaccio di droga tra giovanissimi, in atto in pieno centro. Ricevuta la notizia, i militari in servizio presso la Centrale Operativa hanno disposto in tempo reale l’invio di un’autovettura civetta con a bordo personale in borghese. Intercettato quel gruppetto di ragazzi, i Carabinieri da posizione defilata controllano i loro movimenti, sorprendendo l’azione furtiva dell’attività di spaccio. Ritenuto giunto il momento di intervenire, gli operanti bloccano ed identificano i soggetti. All’esito dell’immediata perquisizione, il 18enne sorpreso a cedere la droga, è stato trovato con circa 20 grammi di hashish, già suddiviso in dosi. Analoga sostanza stupefacente, appena acquistata, è stata rinvenuta in possesso di un 20enne di Serino e di un 17enne di Altavilla Irpina, quest’ultimo già pronto a confezionare uno spinello. La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire a casa del giovane pusher un bilancino di precisione ed altro materiale utile per il confezionamento delle dosi, il tutto sottoposto a sequestro unitamente al denaro provento dell’illecita attività di spaccio. Inchiodato alle proprie responsabilità dalle evidenze emergenti dalla flagranza di reato, il giovane montorese è stato dichiarato in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.