Sottoposto alla misura degli arresti domiciliari quarantaquattrenne beneventano.

La Polizia di Stato di Benevento, a conclusione di laboriose indagini ha eseguito la misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa in data odierna dal Giudice per le indagini preliminari, dr. Roberto Melone, per Giampaolo Pastore quarantaquattrenne che negli ultimi mesi si è reso, in più occasioni, responsabile di furti, all’interno di strutture pubbliche e private, di prodotti di generi alimentari riposti nei distributori automatici, nonché del denaro contante contenuto all’interno delle gettoniere.
Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile e coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento, hanno acclarato che lo stesso si è reso responsabile dei predetti furti in almeno sei circostanze.
Si è giunti all’individuazione del reo grazie anche al rinvenimento, nel corso dei sopralluoghi della Polizia Scientifica, di alcune impronte digitali, acquisizioni testimoniali e alla successiva estrapolazione delle immagini acquisite da alcuni sistemi di videosorveglianza, che sono stati visionati nel corso dell’attività di polizia giudiziaria.
Le serrate attività di indagine hanno per ora acclarato la responsabilità dello stesso in ordine ai furti consumati: in data 18/04/2016 all’interno degli uffici della Camera di Commercio; in data 29/04/2016 all’interno di un centro sportivo del Capoluogo; in data 06/05/2016 all’interno degli uffici dell’Agenzia delle Entrate; in data 13/05/2016 all’interno della sede della Confederazione Italiana degli Agricoltori;in data 22/05/2016 all’interno degli uffici dell’Amministrazione Provinciale. Proseguono le attività investigative della Polizia di Stato volte ad accertare l’eventuale responsabilità dello stesso per altri analoghi episodi commessi, attraverso l’analisi di filmati di videosorveglianza acquisiti nel corso dei vari sopralluoghi e l’analisi degli altri elementi rilevati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*