Spaccio di droga, revocato il carcere per Agostino Taddeo.

A sorpresa la Corte di Appello di Napoli ha revocato completamente la misura della custodia cautelare in carcere per il beneventano Taddeo Agostino, nell’ambito di un processo per traffico di stupefacenti tuttora in corso nel quale è stato condannato ad anni sei di reclusione. La decisione di rimettere completamente in libertà colui che da anni è stato raggiunto da inchieste afferenti al narcotraffico “sannita” sorprende in quanto è soggetto pluripregiudicato con precedenti specifici in materia di droga. La richiesta ritenuta meritevole di accoglimento è stata formulata dall’ avvocato Dario Vannetiello del Foro di Napoli in uno all’avvocato Vincenzo Sguera del Foro di Benevento. Taddeo Agostino fu arrestato nel maggio 2013 : gli inquirenti videro lanciare dalla sua abitazione, durante un controllo, un calzino contenente 75 grammi di cocaina. Optò per il rito abbreviato e fu condannato nel giugno del 2014 dal Gup presso il Tribunale di Benevento a sei anni di reclusione.La sentenza fu confermata in appello. Per il giudizio innanzi alla Suprema Corte di Cassazione Taddeo Agostino confermò la fiducia all’avv. Sguera, nominando in aggiunta l’avvocato Dario Vannetiello de Foro di Napoli. Alla data del 14 giugno 2016, quando tutto appariva scontato, la terza sezione della Corte di Cassazione ritiene che sussistono le ragioni per annullare la sentenza di condanna con rinvio ad altra sezione della Corte di appello di Napoli. Ha fatto breccia la tesi difensiva : gli argomenti devoluti dalla difesa del Taddeo non era stati adeguatamente affrontati nonché i giudici capitolini hanno ritenuto che per escludere lo spaccio di lieve entità non è sufficiente da parte dei giudici di merito far leva unicamente sul quantitativo di droga sequestrato. Dopo l’annullamento della cassazione, il processo sarà da rifare innanzi ad una sezione della Corte di appello partenopea. Taddeo Agostino, seppure scarcerato per questo reato, non lascia ancora il carcere ove è ristretto in quanto sta scontando altra sentenza di condanna definitiva per droga, seppur a breve una decisione del Magistrato di sorveglianza di Avellino potrebbe determinare il suo effettivo ritorno in libertà .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*