Sparano ad un cane randagio, la nota di Ekoclub

Ennesimo episodio di violenza su un cane quello accaduto a Monterocchetta di San Nicola Manfredi. Qui un cane è stato colpito a colpi di fucile ad aria compressa. Immediata la reazione del Presidente Provinciale di Ekoclub International, Luigi La Monaca: «Proprio in questi giorni, i migliori amici dell’uomo, hanno dato dimostrazione della loro fedeltà e importanza, nelle opere di recupero delle vittime del terremoto. Mentre nelle zone terremotate, i cani prestavano la loro indispensabile opera, in provincia di Benevento, qualcuno, ha pensato bene di sparare a un povero cane randagio. Abbiamo saputo che sul posto sono intervenuti i carabinieri e gli operatori dell’ASL, speriamo che si trovi il colpevole e che capisca, a prescindere dal reato commesso, di aver compiuto un atto, a dir poco, esecrabile, di inumana atrocità. Ora, la bestiola, è in cura e attende di essere adottato, altrimenti è destinato al canile».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*