Sparatoria nel Napoletano, obiettivo figlio uomo scomparso

aliquota radiomobileSono stati ascoltati fino a tarda notte e poi rilasciati i presunti obiettivi dell’agguato scattato ieri sera a Giugliano in Campania, nella zona di via Colonne. I due – Aniello Di Biase, figlio di Michele Di Biase, detto “paparella” (di cui si sono persone le tracce di recente, ndr) e un pregiudicato, verosimilmente il suo guardaspalle, sono stati poi rilasciati. Non avevano armi addosso. Ascoltato e poi rilasciato anche il proprietario dell’abitazione, già noto alle forze dell’ordine, dove i due si sono rifugiati per scampare a colpi dei killer. Sul portone di casa, infatti, la polizia scientifica ha trovato i fori di tre proiettili. Molto probabilmente è stato l’intervento delle volanti del locale commissariato a mettere in fuga i sicari. Il dirigente, Pasquale Trocino, ha inviato una informativa sull’accaduto alla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli e alla Procura della Repubblica di Napoli Nord.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*