Stalking: a Cervinara provvedimento a carico di un manovale.

Una misura che dimostra ancor una volta, quanto sia pericoloso il fenomeno dello stalking e come si annidi dappertutto. I carabinieri della stazione di Cervinara hanno ottenuto dalla magistratura che un manovale del posto resti ad una distanza di almeno 500 metri dalla moglie e dai figli. Si tratta della conseguenza di ripetuti comportamenti di minacce verso la donna, che si sta separando dall’uomo. Probabilmente, a lui questa decisione non è andata giù e così ha iniziato dei comportamenti persecutori. Nel caso dovesse infrangere questa misura, per il manovale scatterebbero le manette. Si tratta del secondo provvedimento del genere che in pochi mesi è irrorato dalla magistratura a Cervinara. Nel primo caso, a quanto pare, molto più grave, è scattato anche l’arresto ai domiciliari. In tutte e due queste storie, le donne hanno trovato il coraggio di rivolgersi alle forze dell’ordine, in entrambi i casi ai carabinieri, che si sono messi subito all’opera. Ma, senza questa forza, nessuno può aiutare le donne in pericolo. Ci sarebbe bisogno di una serie di istituzioni intermedie che possano dare un conforto ed un aiuto. Al di là dei convegni, delle belle parole, della volontà di intenti, le donne continuano a restare solo con loro stesse e possono contare unicamente sul proprio coraggio e spesso succede che continuino a soffrire in silenzio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*