Studente si lancia nel vuoto, choc in ateneo Salerno

Dramma oggi all’Università degli Studi di Salerno: un giovane di 20 anni è morto dopo essersi lanciato dal terzo piano della facoltà di Ingegneria. Fonti investigative confermano la natura volontaria del gesto da parte del giovane, originario di Campagna, al primo anno di Ingegneria. Non risulta che la vittima avesse alcun problema di natura depressiva, anzi viene descritto come un giovane che studiava e non aveva problemi di rendimento avendo anche superato, con quasi il massimo dei voti, il primo esame. Almeno dai primi riscontri, non sembra che il ventenne abbia lasciato alcun messaggio o biglietto. Ad assistere alla scena alcuni studenti che si trovavano in zona. Immediata l’attivazione della macchina dei soccorsi. È stata allertata l’ambulanza rianimativa della Croce bianca di Salerno, giunta sul posto dove già erano presenti il Saut Croce rossa di Salerno e l’ambulanza presente all’interno dell’ università stessa. Nonostante l’intervento tempestivo per il ragazzo non c’è stato nulla da fare in quanto l’impatto è stato molto violento. Sull’accaduto indagano i Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*