Sulla Statale Appia in valle Caudina si viaggia a passo d’uomo.

Una Valle Caudina, praticamente, imbottigliata. Senso unico alternato per andare verso Benevento e lavori in corso ad Arpaia, stanno rendendo davvero molto difficili i collegamenti verso Benevento e verso Napoli. In alcuni tratti della strada statale Appia si viaggia a passo d’uomo. Da tempo oramai si discute di congestione e saturazione del traffico lungo quella che resta l’unica arteria di collegamento verso una parte delle zone interne. Ma, a parte le tante incompiute non si è fatto mai niente. E così, bastano dei lavori di manutenzione per rallentare la marcia, ma se questi lavori vengono effettuati in due punti specifici, allora, il rischio di bloccare tutto, come è avvenuto questa mattina, è davvero concreto. Ieri sono iniziati ad Arpaia i lavori per il rifacimento della rete fognaria. E per andare verso Napoli c’è a disposizione una sola corsia, chi, invece, arriva dal capoluogo partenopeo deve seguire un percorso alternativo. Semaforo mobile, invece, ad Apollosa dove sono in corso altri lavori. Naturalmente, come è logico, la fila è davvero interminabile. E, così, i comuni della Valle Caudina sono stretti in una morsa, quasi bloccati. Una vicenda che avviene spesso e che deve essere sommata ad un trasporto su ferro, che spesso va in tilt. Basta poco per bloccare il traffico su una arteria di grande importanza. Basta poco e soprattutto bisogna segnalar un mancato coordinamento tra i comuni che si affacciano sull’Appia che rende tutto più difficoltoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*